La zona degli Archi di Casamari, uno dei luoghi più caratteristici della città di Ferentino, torna a disposizione dei cittadini. Si è svolta oggi la cerimonia per la conclusione dei lavori voluti dall’Amministrazione del sindaco Pompeo per riqualificare, abbellire e rendere più funzionale l’intera area.
Presenti molti cittadini alla cerimonia del taglio del nastro, che ha visto la presenza di numerose autorità civili, religiose e militari, oltre a tante associazioni.
Molto bello l’intervento realizzato e diretto dall’ingegner Alessandro Pellino. La zona necessitava della bonifica di un movimento franoso che è stato rimosso. In più, è stata allargata la carreggiata: ora il traffico potrà scorrere in maniera più semplice. Sono stati ricavati anche dei posti auto che prima non c’erano, per potenziare il sistema dei parcheggi cittadini.
Questo per quanto riguarda l’aspetto funzionale e legato al decoro. Ma l’Amministrazione comunale non si è fermata qui e ha pensato bene di valorizzare l’intera zona anche con la creazione di un’area verde. Al di sotto della strada, infatti, è stato realizzato un vero e proprio punto ricreativo con la sistemazione di panchine, staccionate, cestini e nuovi punti luce. Ora l’intera zona si adatta molto bene per le passeggiate e per momenti all’area aperta. Dunque, un vero e proprio nuovo spazio di socializzazione a disposizione della città.
Soddisfazione per l’Amministrazione comunale di Ferentino è stata espressa dal sindaco Antonio Pompeo: “Quando si inaugura una opera, quando si taglia un nastro, significa che si è concluso positivamente un progetto, dunque tutto un lavoro di programmazione che ci sta dietro. Un sentito ringraziamento all’ufficio tecnico comunale, all’ingegner Benincasa, alla polizia locale, agli operai comunali e al personale impiegato nel servizio civico.Questo intervento sugli Archi di Casamari ci stava particolarmente a cuore, in quanto interessava una zona importante della nostra città e della sua storia. Abbiamo perciò voluto renderla più bella, con maggiore decoro e arricchirla anche come luogo di socializzazione. Continua, anche attraverso i lavori che termineremo nel prossimo periodo, la nostra azione con l’obiettivo di dare alla città di Ferentino più servizi, più sicurezza, più decoro, più verde, valorizzando il nostro patrimonio storico e architettonico”.
 “Oggi è un momento di festa per la città di Ferentino – ha aggiunto l’assessore Luca Bacchi – si completa un lavoro che restituisce ai cittadini non solo un luogo simbolo come gli Archi di Casamari, ma anche nuovi parcheggi e un nuovo spazio all’aria aperta. L’auspicio ora è che tutti insieme contribuiamo a conservare e tutelare questo bene, che appartiene a tutti i ferentinati”.