L’Istituto Martino Filetico protagonista di due valide e importanti iniziative. E’ stato presentato nei giorni scorsi il libro “Selfie di Noi”, l’esperienza di alternanza scuola lavoro di molti studenti realizzata in collaborazione con la casa editrice Gemma Edizioni; referenti del progetto le prof.sse Isabella Molinari e Luigia Ciuffarella.

Il risultato è una raccolta di racconti, poesie, disegni … un testo scritto a più mani e in più lingue e linguaggi. Circa 60 studenti coinvolti tra biennio e le classi IVD e IVE che si sono cimentati nei diversi ruoli: editor, grafici, correttori di bozze e addetti all’ufficio stampa.

Alla presentazione del testo ha partecipato, per il Comune di Ferentino, l’assessore alla pubblica istruzione Francesca Collalti.

La seconda iniziativa, invece, riguarda lo scambio culturale con la  Boylan  School di  Rockford  (USA  Illinois), città gemellata con il comune di Ferentino.

Dopo il soggiorno dei ragazzi del Filetico in Usa lo scorso anno, ora sono gli studenti americani ad essere ospitati a Ferentino, e nella giornata di oggi gli ospiti sono stati accolti presso la sede del Comune, che ha patrocinato lo scambio, dal sindaco Antonio Pompeo e dall’assessore Francesca Collalti.

Il progetto del gemellaggio è stato curato dalla professoressa Ermelinda Andrelli, e permetterà ai ragazzi americani di conoscere e ammirare le bellezze del territorio, per un arricchimento culturale e uno scambio linguistico, oltre a favorire la capacità di integrazione con gli studenti di Ferentino. La delegazione di ragazzi di Rockford sarà ospite delle famiglie di Ferentino dal 13 al 26 luglio.

“Il Martino Filetico si dimostra un’eccellenza dell’offerta formativa della nostra città e dell’intera provincia – hanno spiegato il sindaco e l’assessore – in questi giorni la scuola è protagonista di due importanti iniziative come la presentazione del lavoro “Selfie di Noi” e il gemellaggio con la scuola di Rockford, che promuovono e accrescono le competenze dei nostri giovani e favoriscono la crescita di valori come la condivisione e lo scambio culturale. Complimenti alla Dirigente Concetta Senese, al corpo docente e ai ragazzi”.