Ci siamo. Martedì prossimo, 25 settembre, alle ore 17, verrà inaugurata la nuova stazione ferroviaria di Ferentino-Supino.

Il Gruppo FS Italiane, attraverso la controllata Rete Ferroviaria Italiana, ha concluso i lavori di sistemazione e riqualificazione che hanno letteralmente cambiato il volto dello scalo.

Ad annunciare, con soddisfazione, il taglio del nastro, il sindaco Antonio Pompeo che è stato protagonista di questo progetto con RFI, per permettere alla città di Ferentino di diventare sempre più centrale nel sistema dei trasporti del territorio.

Ferentino, attraverso questo nuovo scalo, che si unisce al casello autostradale e all’uscita della superstrada, diventa ancor di più punto di riferimento per la circolazione e gli spostamenti.

L’investimento economico di RFI è stato di oltre 6 milioni di euro e si vedono tutti nel livello e nella qualità raggiunta dall’infrastruttura.

Sistemati gli immobili, riqualificata la zona di accesso dei passeggeri, la biglietteria e l’area di attesa, gli arredi interni ed esterni, gli accessi laterali, la segnaletica e la cartellonistica, i servizi igienici, il sovrappasso, con ascensore mobile. E, poi, sono stati riqualificati i binari, i marciapiedi, per favorire la salita e la discesa dei passeggeri. Sono state collocate nuove pensiline a servizio dei viaggiatori per l’attesa dei convogli. Nell’intera area è in funzione l’accesso wi-fi gratuito.

Una giornata importante per Ferentino e il circondario, dunque, che vedrà la presenza di numerose autorità, a partire dai vertici del Gruppo FS Italiane e dal Governatore del Lazio Nicola Zingaretti, gli amministratori del territorio, i rappresentanti delle istituzioni locali.

“Ci prepariamo a vivere una nuova importante giornate per la nostra Città – ha spiegato il sindaco Pompeo – quando si taglia il nastro di un’opera significa che il lavoro a monte ha funzionato. In questo caso, con la stazione, un lavoro atteso da diverso tempo che siamo riusciti a concretizzare grazie ad una programmazione e una condivisione continua con Rete Ferroviaria Italiana. Vanno ringraziati tutti: dai tecnici ai vertici di RFI, così come la macchina amministrativa del Comune”.

Sono in programma, inoltre, nell’area esterna, lavori per la creazione di un parcheggio capace di servire l’utenza notevolmente aumentata. Oltre alla realizzazione dei posti auto, grande attenzione sarà riservata alla sicurezza, con nuova illuminazione e videosorveglianza.