Al via i nuovi corsi dell’Accademia di Belle Arti a Ferentino. Le lezioni che verranno ospitate nella sede di via Antica Acropoli sono quelle di Oreficeria, che partirà sabato prossimo 9 febbraio, fino al termine dell’anno accademico e quelle di Ceramica, con inizio sabato 2 marzo e, anche in questo caso, fino al termine dell’anno.

La consolidata collaborazione tra l’Amministrazione comunale del sindaco Antonio Pompeo e l’Accademia presieduta da Ennio De Vellis ha permesso che, anche per questo anno accademico, Ferentino possa ospitare gli studenti che frequentano il prestigioso istituto culturale.

Da una parte la volontà dell’Amministrazione e del sindaco Pompeo di puntare forte sulla cultura e sull’istruzione come volano di crescita anche economico, visto che la presenza di studenti sicuramente favorirà anche le attività commerciali; dall’altra l’impegno dell’Accademia ad aprirsi sempre di più al territorio per accompagnarne la crescita. L’unione di queste due linee di azione, ha permesso di cogliere l’ennesimo risultato per la città di Ferentino.

Ma non finisce qui l’offerta formativa a Ferentino: si è al lavoro per tenere nella città gigliata anche i corsi in lavorazione del cuoio, una novità rispetto agli anni scorsi e una materia molto richiesta e frequentata.

“Avevamo preso un impegno e lo abbiamo mantenuto – ha spiegato, con soddisfazione, il sindaco Antonio Pompeo – Per Ferentino un motivo di grande onore, che rafforza la nostra offerta di istruzione di qualità, ma potrà determinare benefiche ricadute anche per le attività commerciali. Questo è il nostro modo di amministrare: portare a casa risultati concreti, ottenere servizi, dotare la città di nuove opere e nuove opportunità. Lo abbiamo dimostrato negli anni scorsi, continuiamo a farlo.  Ringrazio l’Accademia, il Presidente De Vellis e il Direttore Prof.ssa Loredana Rea per la collaborazione”.