Un nuovo parcheggio a disposizione degli utenti della Casa della Salute a Ferentino. E’ quello che è stato inaugurato oggi dall’amministrazione comunale della città gigliata, alla presenza del sindaco Antonio Pompeo e della sua squadra, dei tanti cittadini e delle associazioni. Presenti anche i rappresentanti dell’azienda sanitaria.

 

Con il nuovo parcheggio si rende più facile l’accesso alla Casa della salute da parte degli utenti e, nello stesso tempo, si liberano ulteriori spazi auto nell’intera zona. In più, continua l’azione di riqualificazione e abbellimento degli Archi di Casamari che in questi anni l’amministrazione del sindaco Antonio Pompeo ha letteralmente trasformato, esaltandone l’aspetto architettonico e la funzionalità.

 

Colpisce anche stavolta la qualità del lavoro eseguito e messo a disposizione dei cittadini: il nuovo parcheggio è curato nei minimi dettagli, abbellito con arredi, con nuova illuminazione, arricchito dalla pavimentazione, da uno spazio verde e servirà ad eliminare i disagi per i cittadini che si devono recare nella struttura sanitaria.

 

Ancora una volta si conferma la lungimiranza dell’amministrazione in carica che programma e realizza opere coniugando servizi e valorizzazione dell’aspetto estetico. Gli Archi di Casamari ne sono un esempio, ricordando che già in passato si è intervenuti per bonificare il movimento franoso presente, allargare la carreggiata, realizzare un primo stallo per auto, uno spazio verde, una recinzione e una staccionata e posizionando nuovo arredo urbano. Con il parcheggio della Casa della salute si continua su una strada già percorsa e che ha dato sempre ottimi risultati. Per l’occasione consegnata anche una targa ricordo ad Antonio Paluzzi, storico infermiere in pensione dell’ospedale.

 

“Sono queste le giornate che danno soddisfazione a noi amministratori ma soprattutto alla città – ha spiegato il sindaco Antonio Pompeo – quando si taglia il nastro di un’opera vuol dire che ha funzionato il lavoro di programmazione che c’è a monte. A Ferentino abbiamo dimostrato che questo lavoro c’è e lo sappiamo fare e, soprattutto, vogliamo continuare a farlo. Con questo nuovo parcheggio rendiamo più agevole l’ingresso alla Casa della salute e continuiamo nella riqualificazione degli Archi di Casamari. Grazie a tutti, perché il risultato di oggi è il frutto di un gioco di squadra: l’unico che vince”.