Con l’ordinanza n. 59/2019 si chiede a tutti i proprietari/conduttori/detentori a qualsiasi titolo di terreni confinanti con la pubblica via, in prossimità di boschi o di aree sensibili alla propagazione di incendi, di provvedere con decorrenza immediata alla rimozione di ogni residuo vegetale o qualsiasi altro materiale che possa favorire l’innesco di incendi e la propagazione di essi.

Si invita la cittadinanza a consultare l’allegata ordinanza sindacale per non incorrere in sanzioni amministrative che vanno da 50.00 a 500.00 € salvo quanto previsto dalla Legge come reato penale.