Esplora contenuti correlati

Roma (RM) – Erano allaciati abusivamente alla rete elettrica in un accampamento di fortuna: arrestati

17 Novembre 2015

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, unitamente ai militari della Compagnia Roma Eur, hanno arrestato 6 cittadini romeni, tra cui una donna, di età compresa tra i 21 e 46 anni, tutti nullafacenti e senza fissa dimora, alcuni di loro con qualche precedente, con l’accusa di furto aggravato in concorso. Transitando in via della Magliana, altezza Fosso della Magliana, i militari hanno notato una cabina elettrica della società Acea che era stata forzata e dalla quale spuntavano alcuni cavi in rame collegati a 6 ripari di fortuna, costruiti con materiali di risulta. Gli occupanti delle baracche si erano allacciati abusivamente alla centrale di derivazione della rete elettrica, per alimentare al loro interno lampade ed elettrodomestici di vario genere. Dopo aver constatato l’allaccio abusivo ai sei, i Carabinieri hanno richiesto l’intervento del personale specializzato del pronto intervento dell’Acea che ha messo in sicurezza l’impianto. Successivamente gli arrestati sono stati condotti in caserma e trattenuti in attesa di essere accompagnati in Tribunale per il rito direttissimo.